Cellulite: alcuni consigli per combattere questo fastidioso inestetismo

La cellulite è un fastidioso inestetismo che colpisce la maggior parte delle donne e che rende la zona alta delle gambe, dei glutei e dei fianchi particolarmente disomogenea e con il classico effetto a buccia d’arancia.

La cellulite è un fastidioso inestetismo che colpisce la maggior parte delle donne e che rende la zona alta delle gambe, dei glutei e dei fianchi particolarmente disomogenea e con il classico effetto a buccia d’arancia. Scopriamo nel dettaglio cos’è la cellulite, quali sono le sue cause e i possibili rimedi.

Cos’è la cellulite e quali sono le cause della sua formazione

Secondo gli esperti, la cellulite, nota anche come adiposità localizzata, è un insieme di alterazioni localizzate a livello del tessuto sottocutaneo che causano un aumento delle dimensioni delle cellule adipose, le quali hanno il compito di accumulare i lipidi da utilizzare come riserva energetica. Nel dettaglio, la cellulite si forma nel tessuto che si trova al di sotto del derma, chiamato ipoderma, e causa la cosiddetta “buccia d’arancia”, ovvero delle depressioni della pelle, come fossette o increspature, a volte accompagnate da noduli di grasso nei casi più gravi.

Questa fastidiosa condizione è dovuta a due fattori principali, la ritenzione idrica e la cattiva circolazione, e all’origine della sua insorgenza ci sono cause differenti:

  • cause primarie, come sesso, ereditarietà, fattori genetici od ormonali: di fatto, la cellulite è una condizione che colpisce soprattutto le donne, che risultano particolarmente predisposte alla sua formazione. In più, alcuni studi hanno sottolineato che alcuni disturbi del microcircolo si tramandano tra consanguinei;
  • cause secondarie: in alcuni momenti e fasi della nostra vita, il corpo si trova in condizioni particolari, come ad esempio il ciclo mestruale o la gravidanza, durante i quali la cellulite viene accentuata e aggravata da fattori ormonali, mentre dopo la menopausa tende a diminuire;
  • fattori aggravanti: oltre a fattori legati all’organismo, ci sono dei comportamenti che favoriscono la formazione della cellulite e rendono difficile la sua risoluzione. Un esempio sono la sedentarietà, il fumo, lo stress e un’alimentazione squilibrata ricca di grassi, che favorisce l’accumulo di adipe localizzato e la ritenzione dei liquidi.

Eliminare la cellulite è possibile?

La cellulite è una condizione tipicamente femminile, che interessa circa il 90% delle donne, indipendentemente dalla loro età e forma fisica. Colpendo la pelle in superficie, gli inestetismi creati da questa patologia portano molte donne a ricercare delle soluzioni efficaci per eliminare le fastidiose fossette irregolari che si formano su gambe, fianchetti e glutei.

Combattere la cellulite è particolarmente difficile, soprattutto se le cause della sua insorgenza sono legate a fattori genetici e ormonali, ma è comunque possibile adottare dei comportamenti che evitano il suo peggioramento. Tra questi, rientra sicuramente il seguire un’alimentazione sana e bilanciata, povera di grassi, sale e zuccheri che potrebbero portare ad un aumento della ritenzione idrica e del ristagno di liquidi nel tessuto adiposo, e bere almeno 2 litri di acqua al giorno. È fondamentale, inoltre, muoversi il più possibile e praticare attività fisica, combattendo la sedentarietà. Una delle cause della cellulite, infatti, è una cattiva circolazione, di conseguenza questa abitudine potrebbe accelerare il metabolismo, ridurre l’accumulo di grasso e migliorare il microcircolo.

Nel caso in cui si desideri agire in modo più mirato, è possibile ricorrere a prodotti anticellulite e trattamenti specifici per migliorare l’aspetto delle zone colpite, in modo da lavorare sugli inestetismi in maniera maggiormente localizzata. I principi attivi contenuti in queste tipologie di creme, come la caffeina, la teofillina, l’acido ialuronico e il retinolo, hanno un’azione drenante e rimodellante e riescono a donare tonicità e levigatezza alle zone colpite dagli inestetismi della cellulite. Grazie a un utilizzo costante, questi prodotti diventano un valido alleato nella lotta contro la pelle a buccia d’arancia poiché agiscono efficacemente sulla microcircolazione e sulla ritenzione idrica, andando a stimolare la diuresi e a rinforzare le pareti capillari. 

In aggiunta, è consigliato stendere questi prodotti attraverso un massaggio circolare anticellulite, che favorisce il drenaggio dei liquidi e aiuta a veicolare meglio i principi attivi, potenziando il loro effetto. Facendo leggeri movimenti pressori sulle zone da trattare, infatti, è possibile agire sulla circolazione sanguigna e quella linfatica, accelerando il rinnovamento dei tessuti a livello dell’epidermide.

Tra i trattamenti da poter fare facilmente a casa, è possibile scegliere, in base ai propri gusti ed esigenze, tra un’ampia gamma di prodotti mirati per ridurre la cellulite. Oltre alle creme tradizionali, arricchite da attivi funzionali, si possono utilizzare oli per il corpo, fanghi e scrub, come quelli a base di argilla, particolarmente efficaci nel combattere questa condizione poiché migliorano la circolazione e aiutano a drenare i liquidi in eccesso. Nel caso si voglia provare qualcosa di più innovativo, è possibile ricorrere anche i patches anticellulite, da applicare sulle zone da trattare, o le creme sotto forma di capsule, come quelle offerte da Collistar, che uniscono caffeina ed escina nella loro forma più pura, per garantire un visibile miglioramento dell’epidermide. 

È importante ricordare che questi trattamenti devono essere applicati con costanza, mattina e sera, e rappresentano un valido aiuto nella lotta contro gli inestetismi della cellulite solo se vengono affiancati a uno stile di vita sano ed equilibrato.

Prodotti e trattamenti anticellulite consigliati da Griffi:

Inizio pagina
Reso Facile
Spedizioni in 24/48 h
Ritira in negozio
Confezione regalo
Campioni omaggio
Iscriviti alla newsletter
Hai bisogno di aiuto?
Griffi

Gentile utente,
il nuovo sito Griffi non è navigabile con Internet Explorer.
Internet Explorer non consente di utilizzare soluzioni di design e funzionalità moderne.

Utilizza Google Chrome, Mozilla Firefox o la più recente versione di Edge per una corretta esperienza di navigazione.

Gentile utente,
il nuovo sito Griffi non è navigabile correttamente con Microsoft Edge inferiore alla versione 17.
(Microsoft EdgeHTML engine < 17)

Aggiorna la tua versione di Edge o utilizza Google Chrome, Mozilla Firefox per una corretta esperienza di navigazione.

Continua comunque la navigazione